Passa ai contenuti principali

Post

I'M N.E.R.D. ABOUT... TASSONOMIE!

Ma tutti quei nomi che leggiamo di volta in volta nei testi delle ricette, sulle etichette al supermercato, tra gli ingredienti di una caramella o di una tisana, che diamine sono? La distanza col quale trattiamo questi oggetti (tanto che sono ridotti a semplici parole e talvolta a sapori e odori) viene colmata al più rendendosi conto che stiamo parlando di piante. Abbiamo quindi pensato di andare un po' oltre, e partire da questo per parlarvi di due famiglie vegetali i cui membri probabilmente non immaginerete essere legati tra loro così come effettivamente sono. Briciole di tassonomia, insomma, senza la pretesa di scrivere un trattato di sistematica vegetale, ma con il buon proposito di farci familiarizzare con un paio delle famiglie vegetali più importanti per le culture di tutto il mondo.
Ci soffermeremo dunque su queste famiglie: quella delle Lamiaceae e quella delle Apiaceae (ex Umbelliferae).
LAMIACEE
Dobbiamo dire che nello studiarle siamo rimasti piacevolmente sorpresi nel…
Post recenti

IL GUSTO DELLA RETE - LA PARTNERSHIP CON GREEN PLANNER

Come tutti gli incontri fortunati anche quello con la redazione di Green Planner magazineè stato dettato dal caso: il magazine, che tratta di temi legati al verde e alla sostenibilità in maniera tanto puntuale e diversificata da renderlo spunto per mille e più approfondimenti, e noi di CORE-lab collaboreremo in una neonata partnership che promette ottimi risultati. In fondo lo abbiamo sempre detto: la rete è un requisito fondamentale per l'efficacia!

Citiamo la (lusinghiera) lettera di intenti di Green Planner:
«Edizioni Green Planner (https://www.greenplanner.it), casa editrice BCorp che pubblica le testate giornalistiche on line e off line Green Planner, ha annunciato in questi giorni la partnership con CORE-lab. La redazione si avvarrà della professionalità di CORE-lab per approfondire le notizie legate al verde in città e in relazione ai suoi abitanti. Su greenplanner.it il lettore potrà seguire articoli, riflessioni e progetti di CORE-lab. 
Inoltre, CORE-lab parteciperà alla G…

AMMAZZA CHE PIANTA!

Più ancora della funzione di orto botanico, dell'orto di Città Studi di Milano, salta all'occhio quella di laboratorio a cielo aperto che i ricercatori di varie discipline utilizzano per simulare l'estrema complessità dei fattori ambientali in un ambiente quanto più controllato possibile e per imparare a leggere fenomeni e processi alla luce di ciò che è il sapere di esperti di materie a noi magari sconosciute. All'orto botanico in questione, ecco la presentazione al pubblico di una scena del crimine. O meglio: di una scena del crimine simulata, sporca di foglie di acero campestre, con muschi, edere e terra a ricreare quella che potrebbe essere una situazione reale, il tutto chiaramente lasciato evolvere proprio col fine di studiarla, questa evoluzione. Poi la presentazione della botanica forense, la disciplina che ci permette di leggere una scena del crimine con occhi diversi, quelli del botanico che dei vegetali conosce periodi di riproduzione, ritmi di crescita, na…

ABBIAMO LA TERRA NEL CUORE

La foto in alto sembra raffigurare un'oasi in mezzo a un deserto; e invece è ciò che rimane della Foresta Amazzonica (il mito dell'ambientalismo degli anni '90) in un'area destinata all'agricoltura. È questa la foto che dovrebbe riempire la casellina "minacce" nell'analisi SWOT sugli effetti della diffusione dell'agricoltura in Brasile.

Tuttavia rimane insoluta una domanda: che possiamo fare noi? La risposta non è facile.

Sicuramente chiunque faccia ricerca in ambito ambientale deve cambiare paradigma, e imparare a fare quel pezzo in più che è il pensiero sistemico: per valutare in anticipo l'impatto di condotte che col tempo tendono a diffondersi su larghissima scala.

Con questa riflessione, che rivolgiamo innanzitutto a noi stessi, vi auguriamo una bellissima Giornata della Terra.

SEI SMART COME UN TOPOLINO?

Centro NEPSI e CORE-lab mettono in palio 1000€ per la realtà (associazione, gruppo informale, singolo, tuo nonno) che, a partire dai risultati della ricerca Itinerari di Esistenza - Simboli ed Emozioni in via Padova, farà il progetto più intelligente in ottica hacking.

Scarica qui il BANDO DEL CONCORSO
Cos'è l'ottica hacking? Hai presente che tutte le belle idee si arenano a un certo punto perché… "Le istituzioni non ci aiutano" o "Abbiamo chiesto al Comune, ma non ci rispondono"? Ecco, questo noi lo dobbiamo mettere a tema già dall'inizio: le istituzioni funzionano secondo logiche che non sempre consentono loro di intercettare, comprendere e accogliere subito l'innovazione dal basso. Brutto o bello, è così.

Dobbiamo quindi essere bravi e brave a non far scontrare i nostri progetti contro gli iceberg, ma dobbiamo calcolare bene la rotta sin da subito! Se il nostro progetto avrà bisogno di gambe istituzionali per poter andare avanti, non è in ottica ha…

E PIGLIATI 'STA AIUOLA!

DI PLASTICA E DI GHIACCIO

Se un convegno come Oceani di plastica e di ghiaccio organizzato da Ilaria Tani presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca il 29 marzo scorso (A.D. 2018) si è rivelato una grande fonte di spunti di riflessione e di temi da approfondire, noi di CORE-lab non possiamo che rendicontarlo in questa stessa forma, cercando di lasciarvi una buona dose di curiosità e di fonti a cui attingere per soddisfarla.

Innanzitutto il tema: plastica e ghiaccio. Il convegno si è strutturato in due sessioni, la prima dedicata all'inquinamento da plastiche nei mari e la seconda all'Artide. Purtroppo della seconda parte non siamo riusciti ad assistere che al primo intervento, per cui soltanto di quello parleremo.

L'inizio è dirompente: viene proiettato il cortometraggio Dalla parte del mare, girato da Francesco Malingri, contenente una serie di informazioni sullo stato dell'arte della filiera della plastica che vi riassumeremo in pillole:
Produzione: la plastica è il terzo materiale…